\\ Home : Articolo : stampa
Biorivitalizzazione
di dott.ssa M. F. Vespignani (del 24/02/2007 @ 00:00:00, in 06.Trattamenti Viso, linkato 5865 volte)
Microiniezioni di acido ialuronico, di aminoacidi, di polinucleotidi e di vitamine per ripristinare l’idratazione, il tono e l’elasticità della pelle.
La pelle giovane contiene grandi quantità di acido ialuronico: zucchero naturale presente in tutte le cellule viventi che attrae e lega l’acqua, idratando la pelle e donandole volume.
Con il passare degli anni si assiste ad una progressiva diminuzione di acido ialuronico, che determina perdita di idratazione ed assottigliamento della pelle, oltre ad una ridotta capacita’ della pelle di autorigenerarsi.
Mantenere l’acido ialuronico ai giusti livelli permette di rallentare il processo di invecchiamento e, quindi, di prevenire la formazione di rughe.
La biorivitalizzazione può essere effettuata nel viso, collo, decolleté e dorso delle mani come trattamento e prevenzione dell’aging e fotoaging, nella cute arida e disidratata, prima e dopo esposizioni solari, in potenziamento a filler riassorbibili.